Tiziano Calcari
Contemporary art

Biografia

Tiziano Calcari è nato a Brescia il 29 settembre 1969. Vive la sua infanzia a Irma, tranquillo paesino di 150 anime dell’alta Val Trompia, dove la semplicità della vita gli dona sensibilità e sogno che ancora oggi esprime nelle sue opere.

 

Fin da bambino dimostra una seria attitudine e passione per il disegno e le arti figurative che si limita a covare come una brace sotto la cenere poiché non ha la possibilità di coltivare questo grande talento.

 

A 20 anni conosce il pittore ed amico Gil Alegre da cui impara la tecnica ad olio e dell’acquarello, questo incontro permetterà a Tiziano Calcari di entrare a far parte del mondo dell’arte. La sua formazione viene rafforzata e consolidata frequentando vari pittori bresciani ed ispirandosi ai grandi classici.

 

Nel 1990 si presenta al pubblico partecipando a mostre collettive e concorsi dove viene ripetutamente premiato dalle varie giurie aggiudicandosi riconoscimenti e importanti premi da parte del pubblico e della critica. Con le sue prime opere figurative crea paesaggi dove ogni inquadratura di valenza poetica assume un significato di cronaca quasi a voler fermare il tempo.

 

Dotato di grande sensibilità e fantasia, si distingue in modo particolare per la ricerca avviata attraverso nuove forme di figurazione e per la liricità dei suoi assunti. Nonostante le lusinghiere mete raggiunte non ha ancora trovato il proprio equilibrio espressivo e la frenesia creativa lo porta a proseguire nella sperimentazione lo vediamo quindi cimentarsi nella natura morta e nelle rappresentazioni naturalistiche ed informali ispirandosi al grande maestro A .BURRI.

 

Nel 1995 arriva la fase del ritratto nel quale affiora un’ eccezionale intensità espressiva, più interiore che esteriore, più spirituale che reale. In essa più che l’occhio dell’ artista prevale il suo cuore: aleggia lo spirito dell’ amore sino al punto che il ritratto perde la sua caratteristica per diventare un fatto personale, intimo. Sono le basi che daranno vita al ciclo: Dolci Presenze.

 

Per anni continua la sua ricerca protesa allo sviluppo del suo stile fino ad arrivare nel 2008 ad ideare la serie Dolci Presenze che lo ha proiettato in campo internazionale con partecipazioni ad importanti eventi insieme a Crisolart Galleries di Barcellona Spagna, la quale nel 2011 espone le sue opere a New York, Pechino e Malaga .A Settembre dello stesso anno la Platinum Collection chiama Calcari ad esporre a Parigi all’ Kiron Espace

 

Nel 2011 l’artista è stato invitato ad entrare nel Metaformismo da Giulia Sillato, storico dell’arte di scuola longhiana, ambito nel quale egli ha riconosciuto gli estremi espressivi della sua pittura. Nel 2012 espone a Londra al Birla Millenium Art Gallety, e Champtauroz (CH) Nel 2013 lo storico d’arte Moderna e Contemporanea prof. Carlo Franza lo invita ad una significativa presenza di opere nella mostra “I volti e la bellezza” ed ancora nello stesso anno viene candidato al Premio delle Arti e Premio della Cultura XXV edizione al Circolo della Stampa di Milano. A Febbraio partecipa all’evento Berlin3 a Novembre espone a Ferrara a Palazzo della Racchetta

 

Nel 2014 è stato contattato per aderire al progetto “Rotta a Nordest” dal professor Giammarco Puntelli, Critico d’arte e direttore artistico di Spoleto International Art Fair dove Tiziano Calcari ha presenziato con una grande personale a Palazzo Laurenti ad Agosto. Nello stesso anno viene invitato dalla direttrice del Polo museale Rocca Flea di Gualdo Tadino Catia Monacelli all’ esposizione personale “Metamorfosi”

 

Nel 2015 ha partecipato all’official event di expo in città in expo milano 2015 “L’Arte e il Tempo”, un idea di Giulia Sillato a cura Giulia Sillato e Giammarco Puntelli dove hanno preso parte alcuni dei maggiori esponenti dell’ arte italiana contemporanea.

 

Il 2016 Prosegue la collaborazione con Puntelli con il “Labirinto dell’Ipnotista”, la biennale d’arte contemporanea di Montichiari con una Personale presso la galleria Civica con un grandissimo successo. L’estate prosegue a Dongo nella suggestiva cornice della “Sala d’Oro” di Palazzo Manzi e Muggia per il progetto “Le Età dell’oro, Frammenti di Memorie, Vita, Racconti”.  Nell’anno del Giubileo della misericordia l’artista bresciano non si è lasciato sfuggire l’occasione di partecipare a degli eventi dedicati ad esso: protagonista di “Jubilee Event Preview” nel palazzo Visconti (Palazzo dell’Innominato di Manzoni) di Gera d’Adda da il via all’attesissima mostra giubilare che farà nella capitale. Nel novembre 2016 Calcari, chiamato dal critico Puntelli partecipa a “L’eternità nell’Arte”, evento ufficiale del giubileo con patrocinio del Pontefice e del Giubileo della Misericordia, si presenta nella Basilica dei ss.Quattro Coronati con un trittico che rappresenta l’eternità raccontata dai vangeli. L’evento risulta essere unico nel suo genere; la location del 30 d.c., protetta dalle monache dell’ordine Agostiniano, non ha mai ospitato una mostra e non ne ospiterà per altri 2000 anni.

Il 2017 parte con il botto. Tiziano è l’unico artista del giubileo che viene scelto dal dott. Giovanni Cipriani e invitato ad esporre a Palazzo Ferrajoli, uno dei luoghi più prestigiosi ed esclusivi della capitale e di tutt’europa, per due eventi che fanno la storia contemporanea: L’insediamento del nuovo presidente degli Stati uniti d’america (20 gennaio) e i patti di Roma (22-25 Marzo). L’estate è caratterizzata da personali, una a Pietrasanta presso la NAG Gallery e una a Palazzo ducale di Genova. L’autunno il dialogo tra arte e scienza fa da padrone con il progetto “Infinity”, il principale dell’anno dislocato in tre location europee Palazzo Ducale di Sabbioneta, la Galleria Pall Mall di Londra e la Sebastien di Dubrovnik. Terminato il viaggio di Infiniti arriva l’invito dagli EAU in particolare da Abu Dhabi ad esporre al Gran Premio di F1 nelle sale del Yas Viceroy.

Le sue opere sono presso diversi collezionisti italiani ed esteri, le sue quotazioni sono in continuo aumento.

Get in touch

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime novità! Iscrivendoti accetti le condizioni sulla privacy.